Turks & Caicos

DESCRIZIONE

Turks è il fiore rosso di un cactus indigeno; "caycos" deriva direttamente dallo spagnolo e letteralmente significa "isolotti". Le isole Turks che si trovano a est, e le isole Caicos, a ovest, insieme formano un arcipelago, territorio d'oltremare del Regno Unito, di circa 40 isole, di cui solo una decina abitate, situate a sud delle Bahamas e vicine alle coste della Repubblica Domenicana e di Cuba. A parte questi dati da carta di indentità, quella che conta è la voce “segni particolari”. E qui tutti sono concordi: “esclusivo angolo di paradiso”.
Natura incontaminata, mare dai colori stupefacenti, fondali ricchi di vita sottomarina, spiagge dorate, clima mite tutto l'anno… Questo rende solo in minima parte l'idea di quanto possa essere spettacolare esplorare la miriade di lidi incontaminati, la straordinaria barriera corallina (una delle più lunghe del pianeta) ricca di ogni forma di vita marina tropicale immaginabile, per non parlare della vegetazione e degli animali che popolano scenari naturalistici da favola.
Le isole di Turks e Caicos sono molto diverse tra loro, come la sua gente. Dal principale centro turistico di Providenciales alle tranquille e solitarie isole del North e Middle Caicos fino alla storica Capital Island di Grand Turk: ognuna offre un'esperienza diversa e possiede un carattere unico, ma tutte offrono tutto l'anno un clima eccezionale, spiagge meravigliose e attività subacquee esclusive.
L'unico vero modo di vivere le Isole Turks e Caicos è sperimentare ogni isola dell'intero arcipelago: questo è probabilmente il motivo per cui la maggior parte dei visitatori vi torna regolarmente. Un consiglio come prima meta: partire da Providenciales (Provo, per gli amici) e da Grace Bay, una spiaggia lunga 20 km, annoverata tra le 10 spiagge più belle al mondo. Un vero incanto, una distesa mozzafiato di spiaggia bianca finissima, lambita da un mare dai colori strepitosi come acque e come vita marina che ospita.

Un viaggio, un’esperienza
Da non perdere